sabato 31 agosto 2019

2019_08_10 INTELLETTUALI DI TUTTO IL MONDO UNITEVI

INTELLETTUALI DI TUTTO IL MONDO UNITEVI (Articolo di M.Cacciari )

Non ho vissuto l'età dei totalitarismi, l'età della morte del pensiero critico ma oggi più che mai posso considerare quanto sia pericoloso il sonno della ragione. Nell'età del ritorno dei Malvolio di montaliana memoria, un semplice prendere le distanze non può bastare, non è più possibile una "fuga immobile" anzi può rappresentare una scelta immorale, un disimpegno colpevole. Oggi non è più tempo di tacere, è tempo di prendere una posizione perché ogni esitazione potrebbe mettere a rischio le grandi conquiste  culturali del secondo dopoguerra. 

La cooperazione internazionale, la democrazia, l'integrazione, la tolleranza non possono essere valori negoziabili.

Quello che maggiormente preoccupa non è il ristretto e circoscritto disegno politico di Salvini ma la constatazione dei consensi numerosi che colleziona. Non è di Di Maio che mi preoccupo e il suo serbatoio di voti "protestanti", ma la constatazione che la protesta sinistroide abbia consegnato il paese ad una destra becera e livida e che una larga fetta anche di intellettuali non si sia resa ancora conto che si è prostituita alla peggiore delle destre. 
Non a quella progressista e europeista ma alla destra razzista e violenta di Salvini
Ad una destra incapace di cogliere i segni del tempo, incapace di progettare un mondo di uomini in grado di vivere insieme pacificamente nella consapevolezza che ogni vero progresso raggiunge la sua pienezza col contributo di molti e con l 'inclusione di tutti seguendo l'insegnamento terenziano alla base della nostra cultura occidentale :"Homo sum, humani nihil a me alienum puto".
Appartengo al mondo della formazione, sto, pertanto, in trincea a contatto con una generazione vivace, intelligente, elettronica e "veloce" che  "vivendo in burrasca" rischia di precipitare nel baratro dell'indifferenza o, nella peggiore delle ipotesi, dell'intolleranza, dell'aggressività pericolosa e ignorante.
Questi stessi giovani, invece, meritano di essere salvati, meritano una cultura in grado di coniugare pathos e logos, una cultura che percepisca l 'uomo come fine e non come mezzo, che consideri l'altro da sè una risorsa importante giammai una minaccia.
Nell'età delle interconnessioni non c 'è niente di più assurdamente anacronistico dei muri e dei silenzi colpevoli. 
È solo nelle DIVERSITÀ che si può cogliere il vero senso della BELLEZZA e l'essenza di un impegno costruttivo che non è mai discriminante ma sempre inclusivo, totalizzante e interdipendente.
Non è neanche questione di destra o di sinistra, di rosso o nero ma il problema è, soprattutto, di carattere culturale. La vera emergenza è quella di costruire un argine contro ogni forma di populismo, contro la xenofobia, contro i nuovi razzismi in nome di una società civile che riparta dall'UOMO, non prima dall'uomo Italiano, nè come in passato prima dall'uomo della Padania, ma dell'UOMO in quanto umanità. 
È necessario che in ogni campo sia politico che economico, culturale e sociale non si perda mai di vista l'uomo, la sua dignità, il suo inestimabile valore e, al di là di ogni faglia e filo spinato, lo si consideri il fine ultimo di ogni progetto. 

INTELLETTUALI DI TUTTO IL MONDO UNITEVI, c 'è  molto da fare, a partire dalla formazione scolastica. Se uniti si costituirà una forza inarrestabile, la forza della cultura, la sola che possa costituire un argine autentico contro la deriva pericolosa del populismo e della miseria, principalmente di quella della mente.

venerdì 30 agosto 2019

2019_08_29 Dopo l'AUTOGOL clamoroso della Lega, il loro leader dice che ci sarebbe un COMPLOTTO INTERNAZIONALE

2019_08_29 Dopo l'AUTOGOL clamoroso della Lega, il loro leader dice che ci sarebbe un

COMPLOTTO INTERNAZIONALE

Una affermazione che nessuno dovrebbe fare come tutte le affermazioni , se non si hanno un minimo di informazioni in merito e se si avessero si dovrebbero manifestare, rendere pubbliche con quella strana cosa che sono i DATI, le PROVE.

MAMA 29/08/2019 alle 00:15

LA LEGA FIRMA UN CONTRATTO E LO TRADISCE!
ENTRA AL GOVERNO E LO SFIDUCIA!
e adesso ci sarebbe un complotto internazionale?

34like = AlOl, ArBrii e altri 32
Analizziamo di seguito i commenti che ha scatenato questa affermazione.
PREMESSA:
Ricordiamo che siamo nella XVIII Legislatura, che si è aperta dopo le Elezioni Politiche Italiane del 4 marzo 2018. Alla Camera dei deputati ha votato il 72,93%, al Senato della Repubblica 73,06%.

    A quelle elezioni si sono presentati dei Partiti politici che hanno corso da soli.




    A quelle elezioni si sono presentati dei Partiti politici che hanno corso in coalizione.
    Un partito ha ottenuto singolarmente il massimo della preferenze dei votanti 
    MOVIMENTO 5 STELLE
    Una coalizione ha ottenuto il massimo della preferenze dei votanti 
    CENTRODESTRA
    E' nato un GOVERNO che non ha rispettato la vittoria del partito altrimenti avrebbe dovuto dare il premierato al MOVIMENTO 5 STELLE
    E' nato un GOVERNO che non ha rispettato la vittoria della coalizione altrimenti avrebbe dovuto dare il premierato al CENTRODESTRA
    QUINDI? Anche allora non è stato rispettato il volere del Popolo?

    Questa è la situazione dell'Italia al 30 agosto 2019 tratto dal SITO
    60.414.578 Popolazione dell'Italia
    302.130 Nati quest'anno
    778 Nati oggi
    445.358 Morti quest'anno
    1.147 Morti oggi
    -143.228  Differenza nati/morti
    7.804.015 Totale immigrati presenti in Italia
    249.865 Nuovi immigrati entrati quest'anno
    643 Nuovi immigrati entrati oggi
    -79.932 Cambiamento popolazione quest'anno
    -205 Cambiamento della popolazione oggi
    52.610.563 Popolazione dell'Italia esclusi immigrati

    Segue discussione facebookkiana ....

    EERR Ancor prima aveva tradito i suoi alleati Fi e Fdi, "nasando" che coi 5cosi avrebbe avuto poltronazze e lottizzazioni a go go

    LLSS Attento! Kuarda! Nekri! Mikranti! Infazioone!

    ANSCMa la cosa più bella che il Pd governa sempre anche se perde sempre le elezioni 😂😂😂

    MAMA Ba dai, la Medaglia d'Argento non è un brutto piazzamento dietro l'oro del M5S e davanti il Bronzo della Lega

    ANAN MAMA a dire il vero, secondo la legge elettorale, il PD è arrivato TERZO, dietro l'oro del cdx e l'argento dei 5s, però possiamo raccontarla come preferisci tu... :-D

    ELLALI Il pd è stato il secondo partito più votato dopo 5s. La coalizione di cdx ha ottenuto più voti del pd ma, vista l'indisponibilità di Di Maio a governare con Berlusconi, i 5s si sono rivolti al pd che a sua volta si è reso indisponibile a formare il governo. Solo in questo momento entra in gioco la Lega, terzo partito più votato, che è stato benignamente sciolto dalla coalizione da Berlusconi e Meloni. L'espressione del voto degli italiani, per dirla corretta, sarebbe dovuta essere governo 5s cdx. Questi sono i fatti.

    PIRI ANAN non sei ancora emigrato in Papuasia..??? ;-) :-D :-D

    ANAN PIRI aspetto gli sviluppi. 😂😂😂😂😂

    MAMA ANAN Bravo è come dici tu l'Oro lo ha vinto in CENTRODESTRA esatto non la LEGA qui sto parlando delle medaglie ai partiti infatti la LEGA i suoi soci li ha scaricati subito.

    ANAN MAMA con il benestare del B. Non dimenticare. Ahah

    GIBE Il troglodita ha giocato sporco

    ANGA Quando non c'è una maggioranza bisogna pur cercarla , prima di ripetere le elezioni col rischio di non risolvere comunque il problema . .
    Questo valeva l'anno scorso e nacque un governo legittimo 5s- Lega questo vale oggi con un governo 5s- PD, che tra l'altro fu già tentato un anno fa ma senza successo. Tutto questo sul piano istituzionale, il resto è solo propaganda ...anche questa legittima...Ma sempre propaganda.
    Un presidente della Repubblica prima di sciogliere le camere HA L'OBBLIGO di verificare e far verificare tutte le opzioni possibili di un nuovo governo

    ANAN ANGA non è proprio cosi. Questo è il testo dei lavori preliminari della costituzione che è parte integrante di essa, che spiega esattamente il caso odierno .
    Sembra più consono all’indole di governo parlamentare considerare la presunzione di concordanza fra corpo elettorale e parlamentare (presunzione che sta alla base della podestà di quest’ultimo di determinare l’indirizzo politico generale dello stato, vincolante gli altri organi) non assoluta, ma relativa, subordinata cioè alla possibilità di un accertamento in ogni momento della sua reale fondatezza. E poiché ciò è ottenibile attraverso la consultazione del corpo elettorale, da effettuare con lo scioglimento anticipato delle camere o con il referendum, occorre affidare ad un organo indipendente dal parlamento un compito siffatto, diretto alla constatazione di eventuali disarmonie fra corpo elettorale e parlamento. Tale organo dovrebbe essere appunto il Capo dello Stato, ed a lui pertanto rimane affidata quella parte della funzione del governo consistente in una suprema sopraintendenza dell’attività degli altri organi costituzionali, non allo scopo di indirizzarla in un senso o nell’altro intervenendovi attivamente, bensì solo per compiere presso gli organi stessi un’opera di segnalazione delle eventuali gravi disarmonie che potessero rilevarsi rispetto al sentimento o alle esigenze espresse dal popolo, o per effettuare un appello al popolo stesso, attraverso l’impiego dell’istituto dello scioglimento anticipato, quando vi siano elementi tali da renderlo necessario o anche solo opportuno.”
    Costantino Mortati
    Istituzioni di Diritto Pubblico, Cedam 1958, Pagg. 369+370

    MAMA per effettuare un appello al popolo stesso, attraverso l’impiego dell’istituto dello scioglimento anticipato, quando vi siano elementi tali da renderlo necessario o anche solo opportuno.
    ----------------------------------------
    QUANDO VI SIANO ELEMENTI TALI DA RENDERLO NECESSARIO O ANCHE SOLO OPPORTUNO.

    MAMA La decisione sarà del Parlamento

    ANAN MAMA direi che ti stai contraddicendo. Se il parlamento non rispecchia il corpo elettorale, solo le elezioni possono dirlo.

    ANAN MAMA non ti bastano le europee per farti venire il dubbio ?? 🤔🤔



    EERR ANAN le europee c'entrano col governo italiano? Sei diventato renziano anche tu. Si vede che i due Mattei oltre al nome in comune hanno la capacità di leggere e mal interpretare i dati elettorali, oltre a non conoscere il funzionamento delle istituzioni

    EERR E peste li colse

    ANAN EERR ma hai letto o sei entrato solo per ricordarci che è tornata la democrazia ?

    EERR ANAN come sono entrato, ora me ne esco, se ti infastidisce il mio contributo. Non prima, però, di farti notare che il Mortati che tu credi possa supportare la tua tesi, in realtà dice a chiare lettere che la decisione del PdR è non solo legittima ma doverosa. Lo scollamento anzi, cito, le disarmonie tra ciò che ha espresso il popolo e le camere Non sussiste se non nella tua personale interpretazione. Anch'io preferirei votare, ma urlare al complotto ove non ce n'è traccia fa solo sghignazzare gli avversari, credimi. Fossi un elettore leghista, anziché prestarmi a tali figuracce, chiederei il conto, con gli schiaffi, a Salvini, che stava bene o male governando indisturbato e per mero calcolo opportunistico (mi auguro cannato) ha sfasciato la baracca e i burattini.

    ANAN EERR NON MI INFASTIDISCE il contributo di nessuno, semplicemente hai scritto un commento che, secondo me, non avresti scritto se avessi letto il contendere. Se invece, come hai scritto dopo SEI DAVVERO CONVINTO che il parlamento sia armonizzato con il corpo elettorale, MI SCUSO PER LA MIA RISPOSTA, anche se penso che stai sbagliando. Quello che non capisco è il fatto per cui se il parlamento rappresenta il corpo elettorale, PERCHE' TUTTI DICIAMO DI PREFERIRE IL VOTO ??

    EERR ANAN semplicemente perché sia io che te non siamo cariche istituzionali. Possiamo, a cuor leggero e senza badare a quanto scritto nella Costituzione, sparare liberamente le nostre stupidate nel bar virtuale. Ribadisco NOSTRE e mi ci metto in mezzo io per primo.

    ANAN EERR proprio perché siamo i signori nessuno dovremmo avere l'onesta intellettuale di dire le cose come stanno. Non credo che il PDR leggerà mai quello che scriviamo, per cui se anche ammetti che il parlamento non è rappresentativo del corpo elettorale, non cambia niente a Roma, ma tu appari più coerente con la realtà 😊

    EERR ANAN e rispetto a cosa non sarebbe rappresentativo? Alle elezioni europee di mesi e mesi fa? Le quali eleggono un parlamento a 3000km da Roma. E tu ovviamente dai più valore a quelle, ovviamente in completa onestà, per il trascurabile dettaglio che il partito che voti è andato meglio di 1 anno fa, dove si eleggeva il nostro, di parlamento. E sì, grazie per la lezione di coerenza

    EERR Ah... a proposito, a quanti governi stiamo, fatti cadere dalla Lega? Un'abitudine quasi coerente

    ANAN EERR coerenti con il sentimento popolare . Stiamo parlando di opinioni, naturalmente. E per quanto riguarda i governi fatti cadere per l'impossibilità di raggiungere risultati concordati, a me sembra più coerente che non occupare poltrone solo per non perdere lo stipendio. Poi, anche questa, è una opinione.

    EERR Infatti Salvini aveva proposto un nuovo accordo a Di Maio, per quel preciso motivo. Bei sentimenti

    ANAN EERR sai, una volta visti i giravolta spaziali dei 5s, pur di non avere il PD al governo, io avrei offerto anche lo ius primae noctis.

    EERR Anche Salvini, ma gli è andata maluccio. La Verdini non ha gradito

    ELLALI Scusate l'intromissione ma sentire parlare di sentimento popolare a me si rizzano i peli del braccio. Sentimento popolare dove? Qui su facebook? Nella pagina di Salvini? Nel blog delle stelle? Nei bar sottocasa? Chi può arrogarsi il diritto di parlare per tutti gli italiani? Nessuno!!! Nessuno ha il potere di rappresentare 60 milioni di italiani ( e non siamo 60 ma meno) e mi auguro che nessuno possa farlo. Esistono un parlamento, un presidente della repubblica e una costituzione che rappresentano il popolo italiano tutto. Fortunatamente nessun sondaggio o opinione o sentimento popolare possono o potranno interferire su quelle che sono le fondamenta del nostro Paese.

    ANAN ELLALI brava, per questo esiste la NECESSITÀ, sancita dai testi costituzionali, di andare a votare ogni qual volta ci sia il dubbio che il parlamento si discosti dal corpo elettorale (il testo è riportato poco sopra). Quindi si parla di applicare i testi costituzionali, non altro.

    ELLALI ANAN se per quello il corpo elettorale ha sancito in prima battuta che il cdx e i 5s dovessero governare. Vista l'indisponibilità di Di Maio a stare con Berlusconi, costui ha cercato prima l'accordo con il pd e contemporaneamente corteggiava la lega. Il contratto 5s lega è stato solo in terza battuta. Mi spiega in cosa il corpo elettorale si discosta dall'attuale parlamento? Solo perchè il "sentimento popolare" ha portato Salvini al 33% nei sondaggi?

    ANAN ELLALI può non piacerle, ma in democrazia "il sentimento popolare" è sovrano. Poi ci sono i giochi di palazzo, sul filo delle norme interpretate, ma è un altro discorso.

    EuMaFag cose già viste anche 25 anni fa no?

    EERR Cose scritte 70 anni fa, piuttosto

    MAMA I giovani rampolli [della LEGA foto di Ziello]parlano molto bene, sembrano un LP che gira e la puntina si incanta sempre sullo stesso solco!

    LuCano Ed è anche toscano! Fa coppia con l'altra, non ricordo il nome, sempre toscana sindaca, ribrezzo.

    FaZanCon la legge elettorale che abbiamo quindi, mai dovremmo avere un governo, visto che nessun partito (tranne uno forse) a mai raggiunto il 50% più uno delle preferenze

    CLBA Amico mio, come puoi non capire che il tradimento è stato perpetrato contro Salvini ed il popolo italiano? Anche Renzi ha appena detto: istituzioni 1 populismo 0. Salvini lottava per il popolo italiano. I 5 stelle hanno tradito i propri elettori mettendosi al servizio dell'Europa ( il maiuscolo lo ha scritto il correttore) che con Prodi e seguito ha devastato l'economia nazionale. Ultima cosa che ci hanno portato via è il salone dell'automobile. Le aziende dell' iri sono già state fagocitate tanto tempo fa. Non capisci che Salvini è caduto in una trappola tesa da Europa Monti e Conte?

    tradimento è stato perpetrato contro Salvini = lui stesso ha sfiduciato il SUO Governo
    Salvini lottava per il popolo italiano = lottava solo per i suoi sostenitori per gli altri NO
    I 5 stelle hanno tradito i propri elettori mettendosi al servizio dell'Europa = una buona parte di non salviniani si sentono EUROPEI [il maiuscolo l'ho messo io]
    Europa che con Prodi e seguito ha devastato l'economia nazionale = gli spendaccioni incapaci di gestire le proprie finanze danno la colpa al gatto
    Salvini è caduto in una trappola tesa da Europa Monti e Conte = lui stesso ha sfiduciato il SUO Governo

    FrLan CLBA condivido parola x parola. Savini puzzava troppo di sovranità popolare e di "prima il bene dell'Italia e degli Italiani"

    STEROG Sig Bosco, se possibile, non parli a nome del "popolo italiano". Grazie.
    Forse dovremmo ricordarLe quando il salvifico eroe nazionale girava con felpe "Padania is not Italia"? Ma dove ha imparato a memoria la lezioncina?

    CLBA da troppo tempo si fa Europa invece che Italia. l'europa ci ha portato via tutto e ci ha fatto avere i clandestini che alcuni politici chiamano risorse. ma dobbiamo per forza accettare che ci prendano in giro? il traditore Grillo del vaffa day non si vergogna di ciò che accade nel partito da lui fondato?
    l'europa ci ha portato via tutto = opinione personale NON basata su fatti documentati
    ci ha fatto avere i clandestini  = i clandestini ? si intende SBARCATI oppure anche arrivati su aereo
    che alcuni politici chiamano risorse = chissà perchè la maggior parte dei/delle badanti sono stranieri, dei lavorati sulle strade sono stranieri, dei lavoratori in edilizia sono stranieri, parte del personale medico infermieristico sono stranieri, tanti artisti sono stranieri. Ma gli "italiani" hanno ancora voglia di lavorare?

    CLBA signor Stefano, io sono parte del popolo italiano, e mi rendo conto dei danni che certi sinistri personaggi hanno cagionato a me ed al mio Paese. c'è chi parla a nome degli interessi del popolo italiano e nomina profughi gli immigrati clandestini, naufraghi addirittura quei soggetti che vengono caricati su navi ong apposta per portare miserie a noi. chi scatena le guerre sono i francesi, inglesi, americani, tedeschi, si spartiscono le ricchezze dei paesi conquistati e portano a noi le miserie. ma dove vive lei? ci sono personaggi anche politici che spacciano per interesse del popolo italiano l'appartenenza ad un insieme di nazioni chiamato europa che agisce in nome di un crimine contro l'umanità chiamato globalizzazione. la vita e la libertà sono di ciascun singolo individuo. i politici nazionali che hanno permesso la svendita di 1200 aziende appartenenti all'IRI e che hanno permesso la devastazione delle nostre ricchezze sono ancora al servizio di Goldman & Sachs, scusi se non so esattamente come si scrive, però lei capisce a chi mi riferisco. saranno costoro che ci hanno preso in giro tutti a poter parlare nell'interesse del popolo italiano? ma mi faccia il piacere...!

    CLBA signor Stefano, tenga presente che l'attuale governo è formato da due partiti che nel loro insieme hanno ottenuto la bellezza del 36% dei voti alle ultime elezioni. saranno costoro ad agire nel nome del popolo italiano di cui io faccio parte, io sono Popolo Italiano, loro sono istituzioni
    Come si vede chiaramente dire che insieme hanno ottenuto il 36% NON E' ASSOLUTAMENTE VERO in quanto la somma (alla Camera) dei risultati elettorali è del 51%

    LauGalCLBA verissimo

    VITTO CLBA ma per fortuna che c'e l europa

    VITTO CLBA le ultime elezioni erano europee, non per il parlamento italiano, dove sono ancora la prima e la seconda forza

    CLBA certo, ma se andassimo alle urne ora le cinque stelle si ridurrebbero ad un asteroide [ndr infatti si presume che l'unico motivo per il qualche ha tirato l'autogol sicuramente è stato quello di riscuotere il consenso delle europee e dei sondaggi per RESTARE ATTACCATO alle poltrone, infatti ha bloccato l'attività del Parlamento italiano proprio per evitare ad esempio che il 9 agosto si rispettasse l'ordine del giorno che prevedeva la RIDUZIONE DEL NUMERO DEI PARLAMENTARI e successivamente il 14 agosto la MOZIONE DI SFIDUCIA AL MINISTRO SALVINI]

    DOMTR Il PD ,Renzi, la Boschi insultati per tanti anni ora appoggiano gli insultatori? Il governo Casaleggio? Ma poi con la Leopolda ....si riderà. Renzi guida 100 parlamentari. Basta un ordine e Conte si Sconta.

    CLBA Signor Stefano, le lezioncine a memoria sono altri che le imparano. io vivo e sperimento la vita. chi ha difeso gli interessi del popolo italiano in questi anni è stato solo Salvini che si è trovato contro proprio coloro che dovevano essere suoi alleati. gli interessi difesi dall'ormai asteroide, ex 5 stelle sono quelli già difesi da Monti, Draghi, Prodi, eccetera che non voglio ricordare da quanto mi ricordano il peggio dell'animo umano. pensate al'ultima nave delle ong trasportatrice di miserie da scaricare sul nostro groppone, aveva ricevuto via libera per la Spagna, però nei suoi interessi non c'era il destino dei clandestini bensì fare i bracci di ferro con Salvini. aprite gli occhi, se siete in buona fede

    VITTO Infatti..la stessa musica...purtroppo il ritornello è orecchiabile, e molti lo memorizzan

    VITTO Aspetto la ricompensa che Salvini dice che Francia e Germania ci daranno

    §§§§ xx §§§§

    giovedì 29 agosto 2019

    2019_08_29 CONTE accetta l'incarico e avvia le consultazioni, tra pochi giorni tornerà da Mattarella

    2019_08_29 ecco il suo discorso di accettazione per partire con le consultazioni.


    Buongiorno a tutti,
    il Presidente Sergio Mattarella, che ringrazio, mi ha conferito l'incarico di formare un nuovo governo, incarico che ho accettato con riserva. Oggi stesso avvierò le consultazioni con tutti i gruppi parlamentari, e all'esito di questo confronto,  mi dedicherò ad elaborare un programma insieme alle forze politiche, che hanno espresso il loro sostegno a favore di questo nuovo progetto politico e che desidero fin d'ora qui ringraziare.
    E' una fase molto delicata per il paese, dobbiamo uscire al più presto dall’incertezza politica innescata dalla crisi di governo, stiamo attraversando una congiuntura economica che presenta alcune criticità, l'economia globale, soprattutto in Europa, sta rallentando anche per effetto delle tensioni commerciali in atto, in particolare lo sappiamo, tra Stati Uniti e Cina.
    Ci separano poche settimane dall'inizio della sezione di bilancio, dobbiamo metterci subito all'opera per definire una manovra economica che contrasti l'aumento dell'IVA, che tuteli i risparmiatori, che offra una solida prospettiva di crescita, di sviluppo sociale.
    Siamo agli albori di una nuova legislatura europea e dobbiamo recuperare il tempo fin qui perduto per consentire all'Italia,paese fondatore dell'Europa, di svolgere un ruolo da protagonista, un ruolo che merita, dobbiamo operare per trasformare questo momento di crisi in opportunità, in occasione di rilancio
    Il paese ha l'esigenza di procedere speditamente, e con questa consapevolezza mi confronterò con le forze politiche che si sono dichiarate disponibili a sostenere il nuovo progetto.
    Preciso subito che non sarà un governo contro sarà un governo per il bene dei cittadini, per modernizzare il nostro paese, per rendere la nostra nazione ancora più competitiva nel contesto internazionale, ma anche più giusta più solidale e inclusiva.


    Realizzerò un governo nel segno della novità , è quello che mi chiedono anche le forze politiche che annunciato che hanno annunciato la disponibilità a farne parte, è questo il momento di una nuova stagione, un'ampia stagione riformatrice, di rilancio, di speranza che offra al paese risposte e anche certezze,  mi ripropongo di creare una squadra di lavoro che si dedichi incessantemente con tutte le proprie competenze, energie a offrire ai nostri figli l'opportunità di vivere in un paese migliore, un paese in cui l'istruzione sia di qualità, sia aperta a tutti, un paese all'avanguardia nella ricerca delle più sofisticate tecnologie, che primeggi a livello internazionale nella tutela dell'ambiente, nella protezione della biodiversità, nella protezione dei mari, che abbia infrastrutture sicure, rese efficienti, che si alimentino prevalentemente con le energie rinnovabili, che valorizzino i beni comuni e il patrimonio artistico culturale, che integri stabilmente nella propria agenda politica il benessere equo e sostenibile; un paese che rimuova le disuguaglianze di ogni tipo, disuguaglianze  sociali, territoriali, di genere, che sia un modello di riferimento a livello internazionale nella protezione delle persone con disabilità, che non lasci che le proprie energie giovanili si disperdano fuori dei confini nazionali ma anzi che sia un paese fortemente attraente per tutti i giovani che vivono all'estero, che veda un mezzogiorno finalmente rigoglioso di tutte le sue ricchezze umane, naturali, culturali, un paese nel quale la pubblica amministrazione non sia permeabile alla corruzione, sia amica dei cittadini, delle imprese, un paese con una giustizia ancora più equa, ancora più efficiente, dove le tasse le paghino tutti, ma proprio tutti, ma le paghino meno.

    Come sapete ho vissuto già un esperienza di governo e vi confesso, la prospettiva di avviare una nuova esperienza di governo con una maggioranza diversa e mi ha sollevato più di qualche dubbi, ho superato quest perplessità nella consapevolezza di avere cercato sempre di operare nell'interesse di tutti i cittadini nessuno escluso, non sto dicendo di esserci sempre riuscito, so  però di avere sempre cercato di servire e rappresentare il mio paese, anche all'estero, guardando solo il bene comune non a interessi di parte o di singole forze politiche.

    Questi valori che so essere stati apprezzati e condivisi da molti italiani sono gli elementi di coerenza che mi porto e con cui intendo dare vita a questa nuova stagione e guidare questo governo, più precisamente coerenza vorrò nella cultura delle regole nella fedeltà ai valori che hanno sempre ispirato la mia azione.
    Sono principi non negoziabili che non hanno e non conoscono ancora distinzione di colore politico, sono principi espressi dalla nostra Costituzione ne cito alcuni il primato della persona il lavoro come supremo valore sociale l'uguaglianza nelle sue varie declinazioni formale ma anche sostanziale, il rispetto delle istituzioni, che significa il rispetto di tutti i cittadini che queste rappresentano.
    Il principio di laicità e nel contempo di libertà religiosa e infine più complessivamente la difesa degli interessi nazionali nel quadro di un multilateralismo efficace fondato sulla nostra collocazione Euro-Atlantica e  sulla integrazione Europea.
    Intendo dar vita a un governo pienamente concentrato sugli interessi dei cittadini, che porti in alto il nome dell'Italia, accrescendo il bagaglio di credibilità e di prestigio di cui il nostro paese già attualmente gode a livello internazionale.
    Questo è il momento del coraggio, momento della determinazione, il coraggio di disegnare un paese migliore, la determinazione di perseguire questo obiettivo senza lasciarsi frenare dagli ostacoli di mio aggiungerò tanta passione che mi svolge naturale nel servire il paese che amo.
    Molto spesso negli interventi pubblici in cui pronunciati, ho invocato la formula di un nuovo umanesimo, non ho mai pensato che fosse lo slogan di un governo ho sempre pensato che fosse l'orizzonte ideale per l'interloquenze.
    Nei prossimi giorni tornerò dal Presidente della Repubblica per sciogliere la riserva,  e in caso positivo per sottoporgli le proposte relative alla nomina dei ministri.
    Grazie a tutti per l'attenzione.

    Traslitterazione del discorso del presidente del consiglio incaricato Giuseppe Conte

    mercoledì 28 agosto 2019

    2019_08_19 Fotoframe di un crisi di governo giallo verde stop

    Un po di appunti tratti dalle dichiarazioni ascoltate, registrate e traslitterate.


    2019_08_28 Incarico affidato a Conte per il suo secondo Governo,
    definito in tutti i modi possibili dagli avversari Leghisti che hanno causato la crisi per fuggire le responsabilità che non erano e non sono in grado di affrontare. Sono capaci solo di "slogan" elettorali per ingannare si (loro!) i cittadini polli.
    Per chi ha letto il Contratto di Governo firmato dalla Lega e dalla stessa Lega tradito, i "dieci punti" di Di Maio sono infatti esattamente le stesse.

    2019_08_28 Giorgia Meloni invoca l democrazia SCENDEREMO NELLE PIAZZE!
    Continueremo a denunciare lo scempio che stanno consumando, NON E' STATO OGGETTO del nostro colloquio con il Presidente Mattarella, ma approfitto della vostra pazienza per annunciare che
    scenderemo in piazza se questo governo dovesse nascere,  invitiamo già da ora gli italiani a 
    scendere in piazza con noi a piazza Montecitorio il giorno della fiducia,  perché, con buona pace di quelli che pensano che gli italiani non possono votare, e non debbano neanche manifestare il loro dissenso, noi invece vorremmo dare voce agli italiani che capiscono l'inganno che si sta consumando e vogliano, così, manifestare la propria contrarietà, lo facciamo invitando tutti, non solo ...


    2019-08-28 Il Governo di Svolta dimentica il Governo del cambiamento
    Così dice Federico Fornaro di LEU (Liberi e Uguali): 
    Quando ci sarà il nome del nuovo presidente del consiglio incaricato, una volta definito il perimetro della nuova maggioranza confidiamo si parta con il confronto programmatico, che per noi ha priorità rispetto al confronto, pur necessario, sugli interpreti ovvero sugli organigrammi.
    Noi qui abbiamo ribadito la necessità di un Governo di svolta nelle politiche economiche e sociali, una lotta alla precarietà e alle disuguaglianze sociali, una lotta senza quartiere all'evasione fiscale e alle mafie, una svolta nelle politiche sull'immigrazione.

    Inoltre un Governo che affronti con coraggio e determinazione, capacità di innovazione, il tema epocale della lotta ai cambiamenti climatici, montando un grande piano per la riconversione ecologica della nostra economia e per una difesa dell'assetto idrogeologico del nostro territorio assai fragile.
    Vediamo altresì che sia necessaria una nuova stagione di investimenti, di rilancio del nostro servizio sanitario pubblico, che necessita di più medici di più infermieri
    Ovviamente un Governo di Svolta devo avere come primo atto una legge di bilancio altrettanto di svolta che apra un confronto serrato con la commissione del'Unione Europea per ottenere quegli spazi finanziari e quella flessibilità per poter mettere in atto un grande piano di investimenti, con un'attenzione speciale al sud, un Meridione che da problema, che da questione meridionale, può diventare invece a nostro giudizio una grande opportunità di crescita e di sviluppo per l'intero paese.
    Deve essere anche a nostro giudizio un Governo di svolta rispetto al tentativo di riportare indietro le lancette del tempo, sul tema delle conquiste dei diritti delle donne, che sconfigga campagne come quella del decreto Pillon.
    In definitiva quindi abbiamo riconfermato al Presidente la nostra disponibilità per un Governo di svolta, mentre non siamo disponibili ad un Governo che sia solo per evitare il voto anticipato.

    Michele Brambilla del Quotidiano Nazionale: "Bossi crede la sua Lega sia stata tradita da Salvini, questo non è non è un mistero è anche molto amareggiato perché dice che Salvini non è mai andato a trovarlo dopo la malattia. Insomma tra i due c'è un rapporto complesso di padre e figlio, padre che si sente tradito dal figlio eccetera. Salvini ha mostrato una capacità di astrazione e diritto di essere votato superiore a quella di Bossi, ma forse a un certo punto si è creduto invincibile infallibile e ha commesso un errore di presunzione che rischia di essergli davvero fatale."



    2019-08-28 NON CI SIAMO ANCORA!
    Continuano a dire che il Governo che nascerebbe è IN CONTRASTO con i risultati delle Europee (può darsi) e delle Ultime Elezioni politiche (MA DOVE??)
    Caso mai il CONTE I (uno) quello si che era in contrasto perché della Coalizione in corsa ha preso solo uno dei tre corridori! [E gli altri due hanno messo la coda tra le gambe e zitti]












    2019-08-19 Crisi di Governo fotoframe Dal discorso di Addio del Primo Ministro CONTE alle repliche ...

























    2019_08_28 Giorgia Meloni invoca l democrazia SCENDEREMO NELLE PIAZZE!

    2019_08_28 Discorso in uscita dall'incontro con il Presidente della Repubblica

    GIORGIA MELONI, Fratelli d’Italia
    La direzione di FDI ha incontrato il Presidente Mattarella e in questo franco confronto Fratelli d’Italia ha ribadito la sua posizione chiara e semplice, per noi Fratelli d'Italia l'unico sbocco possibile di questa crisi di governo è lo scioglimento immediato delle camere e il ritorno alle urne, abbiamo chiesto al Presidente Mattarella di valutare questa eventualità anche nel caso in cui Movimento 5 Stelle e Partito Democratico confermassero la loro volontà di procedere verso il “patto della poltrona” che stanno trattando in queste ore, perché un governo, fatto da forze politiche che si sono candidate dicendo agli italiani che avrebbero ciascuna combattuto l'altra, è un inganno per gli elettori, perché viene fuori la cosa più distante che io conosco dall'idea di democrazia, un governo che nasce con l'obiettivo dichiarato aggirare la democrazia, di impedire che qualcun altro vinca le elezioni, e quindi di impedire per questo che gli italiani possano votare è la cosa più distante che conosco da rispetto dell'articolo 1 della Costituzione.
    Un governo che nasce con un obbiettivo che è l'esatto contrario di quello che gli italiani chiedono ormai in tulle le elezioni, blocco dell'immigrazione, taglio delle tasse, rispetto dell'Italia nei contesti internazionali in sede Europea, difesa delle nostre aziende, del nostro lavoro, un governo che nasce per fare l'esatto contrario di questo è un inganno verso i cittadini, verso gli italiani, e aggiungo che questa settimana di trattative tra 5 Stelle e il Partito Democratico a cui abbiamo assistito hanno rafforzato la nostra convinzione, perché noi abbiamo solo sentito parlare di poltrone, di chissà cosa, avessimo sentito una parola sui problemi dell'Italia, su come si intendono affrontare i suoi problemi, i programmi arriveranno dopo, prima ci mettiamo d'accordo sulle poltrone e poi forse parleremo dei problemi degli italiani.
    [ndr La signora Meloni presa nei suoi discorsi facebookiani, twitteriani, sollecitatori di like, probabilmente quando "gli altri" parlano di programmi non ascolta, visto che lei e i suoi sono attenti solo a slogan che slogano l'attenzione sulle realtà dei fatti.]
    Tra l'altro con dei continui stop e delle continue ripartenze che tradiscono anche, diciamo, una propria difficoltà di sopportazione tra queste forze politiche, il che è uno spiraglio di quello che accadrà e accadrebbe quando il governo dovesse formarsi, sarebbe un altro governo che litigherebbe su tutto, un altro governo secondo il mio punto di vista destinato a durare l'arco di pochi mesi e quindi ancora immobilismo, e ancora instabilità e instabilità per l'Italia, invece l'Italia un disperato bisogno di stabilità [ndr La signora Meloni dimentica che il suo socio di corsa elettorale 2018 ha firmato un contratto che ha tradito, ha ribadito più volte che avrebbe mantenuto in piedi il Governo che si era costituito e poi lo ha fatto cadere dopo solo un anno e mezzo, e poi non ha MAI affrontato i problemi che lei cita per quel lasso di tempo salvo i due o tre che non servono al comune cittadino italiano, ma sollecitano solo tifoserie calcistiche ] e quella stabilità ci sarebbe se si andasse a votare perché se si andasse a votare, da libere elezioni, uscirebbe un governo con un forte mandato popolare, capace di durare 5 anni, perché per durare 5 anni occorre una visione condivisa sulle grandi questioni del nostro tempo, sulle grandi questioni fondamentali. 

    Queste sono le ragioni per le quali abbiamo chiesto al presidente Mattarella di indire le elezioni. 

    Il Presidente sa bene, e qui lo dico con umiltà,  di non avere obbligo costituzionale a dare il via libera a qualunque maggioranza, proprio in virtù dell'articolo 1 della Costituzione che dice la sovranità appartiene al popolo, con un governo formato da 5 Stelle e Partito Democratico questo precetto fondamentale previsto dall'articolo UNO della nostra COSTITUZIONE oggettivamente non sarebbe rispettato. [ndr La signora Meloni dimentica le nostre leggi e pure parti della stessa Costituzione democrazia rappresentativa, peccato che loro sono i primi che rappresentano cosa?]

    Allora confidiamo che di fronte a un'intesa dettata solo dalla paura del voto, nata solo per mantenere delle poltrone, di fronte a questo inganno, il presidente Mattarella voglia valutare la possibilità di non farsi notaio di questo patto della poltrona e di esercitare la sua potestà di sciogliere le camere nell'interesse superiore della Nazione, aggiungo che abbiamo chiesto al presidente Mattarella di concludere questa crisi di Governo oggi, come lui stesso aveva  aveva detto di voler procedere in maniera molto veloce, non prolungare ancora i tempi della crisi, assumere decisioni definitive, noi speriamo nel senso che vi ho detto, non concedere, anche quando venisse richiesto, altro tempo per questo osceno baratto di poltrone che si sta consumando.

    Questa la posizione come sempre chiara di Fratelli d'Italia, noi continuiamo a chiedere con forza  .. Elezioni, Libertà, Sovranità, non prendiamo lezioni ne da quel Partito Democratico che negli ultimi 10 anni ha governato per 6 anni senza mai vincere le elezioni, e neanche dagli esponenti del  Movimento 5 Stelle, che come abbiamo detto, si erano candidati dichiarando che avrebbero aperto il palazzo come una scatoletta di tonno e poi sono diventati il tonno.

    Continueremo a denunciare lo scempio che stanno consumando, NON E' STATO OGGETTO del nostro colloquio con il Presidente Mattarella, ma approfitto della vostra pazienza per annunciare che
    scenderemo in piazza se questo governo dovesse nascere,  
    invitiamo già da ora gli italiani a
    scendere in piazza con noi a piazza Montecitorio
    il giorno della fiducia
    perché, con buona pace di quelli che pensano che gli italiani non possono votare, e non debbano neanche manifestare il loro dissenso, noi invece vorremmo dare voce agli italiani che capiscono l'inganno che si sta consumando e vogliano, così, manifestare la propria contrarietà, lo facciamo invitando tutti, non solo, invitare anche tanti militanti delusi di quei partiti che stanno facendo l'esatto contrario di quello che avevano dichiarato, e lo facciamo con la forza di chi non ha alcuna responsabilità ne diretta ne indiretta di quello che sta accadendo in Italia, siamo dalla parte della Democrazia, siamo dalla parte dell'Italia, dei diritti degli Italiani, della Costituzione Italiana, e pensiamo di poterlo dire e di doverlo dire nelle piazze e nel Parlamento.
    Vi ringrazio.


    martedì 27 agosto 2019

    2019_08_27 Marco Bentivogli, segretario generale Fim Cisl a RAI News24

    I problemi con il Governo che va e il Governo che verrà 
    e le burle dei NO-EURO












    RAI News24 del 27 agosto 2019
    Il nostro è un paese che, contrariamente a ciò che raccontano con le loro burle  i no-euro, esporta tantissimo alla Germania e la Germania importa tantissimo da noi in questa frenata è importante, bisogna dire che però il governo Merkel ha reagito proprio perché sa che se frena l’industria frena il benessere del tuo popolo e la coesione sociale il sistema sociale inizia a perdere pezzi, ed ha reagito con un piano di 50 miliardi di investimenti.
    Devo ricordare a tutti che la legge di bilancio 2019 di questo Governo ha invece tagliato le gambe sugli investimenti alle innovazioni tecnologiche in Italia … per questo è fondamentale che non ci siano più governi anti-industriali che bloccano l’industria - nel mio specifico l’industria Metal-Meccanica; bloccano le infrastrutture che bloccano il trasporto non solo delle persone ma delle merci, in maniera peraltro insostenibile rispetto a quello che si fa oggi con il trasporto su ruote.
    Domanda sul futuro di ArcelorMittal S.A.
    E’ certo che il decreto imprese dentro cui dovrebbe esserci questa sorta di parziale scudo penale, riguarda tantissime altre imprese, riguarda Whirlpool e altre imprese non solo del mio settore. 
    E’ chiaro che il Governo ha fatto poco per queste vertenze a adesso ha lasciato addirittura a metà delle parziali soluzioni…. il calo della domanda di acciaio riguarda un po’ tutta Europa grazie alla guerra commerciale tra Trump e la Cina … dovrebbero capire che questa guerra di dazi, più che la Cina, sta impoverendo l’Europa.

    giovedì 22 agosto 2019

    2019_08_22 Grandissimo (secondo me!) il discorso e il modo di esporlo di Luigi Di Maio

    Oggi alle ore 17.36 il capo del Movimento 5 Stelle ha parlato al termine dell'incontro con il Presidente della Repubblica, in questo articolo la trascrizione integrale del suo discorso.

    LUIGI DI MAIO





    La Crisi di Governo
    ha fatto piombare nell'incertezza milioni di italiani, basti pensare che a causa di questa Crisi aperta l’8 agosto il Consiglio dei Ministri non riesce ad approvare le leggi che servono a salvare il lavoro a migliaia di italiani:
    • Whirpool a Napoli con 400 lavoratori rischia di chiudere;
    • l’ex Ilva di Taranto con migliaia e migliaia di lavoratori è sospesa in un limbo;
    • l’Alcoa (oggi Sider Alloys) in Sardegna non può riaprire;
    • i giovani ciclofattorini riders non avranno le tutele occupazionali che hanno gli altri lavoratori:
    • quota 100 e reddito di cittadinanza che rischiamo di salutare a fine anno.
    Tutto questo perché potremmo non avere un nuovo governo prima degli inizi di dicembre.
    All'attenzione del capo dello Stato abbiamo portato le nostre preoccupazioni soprattutto per i rischi che vanno delineandosi verso l'economia italiana e verso milioni di famiglie in relazione ad un possibile aumento dell'IVA e del ritorno alla legge Fornero.
    Qui non si rischia di tornare indietro al 4 marzo 2018 quindi rischia di riportare il paese in una condizione non diversa da quella della crisi del 2008, e non è giusto, non è giusto che a pagare questa crisi siano proprio i cittadini italiani.
    Il Movimento 5 Stelle ha la maggioranza relativa in Parlamento ed ha ottenuto questo primato perché i cittadini italiani ci hanno chiesto di cambiare questo paese profondamente non di assecondare calcoli politici o capricci estivi. A tal proposito voglio ricordare a tutti che la fine prematura di questo governo ha bloccato riforme determinanti che stavano per essere approvate e che avrebbero migliorato sensibilmente la qualità della vita degli italiani.
    Leggi concepite dal Movimento 5 Stelle che erano ad un passo dalla realizzazione.
    Per questa ragione abbiamo informato il Capo dello Stato di quello che secondo noi sono gli obbiettivi prioritari per l’Italia.
    Sono DIECI IMPEGNI che abbiamo preso con gli italiani e che secondo noi devono essere portati a compimento.
    IMPEGNO NUMERO <1> taglio del numero dei parlamentari
    Manca un solo voto per completare la riforma per noi deve essere un obiettivo di questa legislatura e deve essere tra le priorità del calendario in aula. Non daremo vinta non la daremo vinta a chi vuole tenersi stretti 345 parlamentari in più.
    IMPEGNO NUMERO <2> una manovra [economica n.d.r.] equa
    Che preveda 
    • lo stop all'aumento dell'IVA;
    • il salario minimo orario;
    • il taglio del cuneo fiscale;
    • la sburocratizzazione;
    • il sostegno alle famiglie, alle nascite, alla disabilità e alle emergenze abitative.
    Gli italiani rischiano di pagare €600 a famiglia in più nel 2020 e questo dobbiamo impedirlo assolutamente 
    Avevamo promesso di abbassare le tasse per le imprese che assumono e va fatto, ci sono ancora centinaia di norme fiscali inutili, che hanno prodotto centinaia di tasse occulte per le imprese, va dichiarato illegale qualsiasi stipendio da due o tre euro all’ora mi servono misure per il sostegno alle nascite e alla disabilità 
    IMPEGNO NUMERO <3>  cambio di paradigma sull'ambiente
    Una Italia 100% rinnovabile, dobbiamo realizzare un green New Deal che nei prossimi decenni ordini Italia verso l'utilizzo di fonti rinnovabili di energia al 100%, tanti tutti i piani di investimento pubblici dovranno avere al centro la tutela dell'ambiente, la questione dei cambiamenti climatici e la nascita di nuove imprese legate a questo settore. Basta con inceneritori e le trivelle, sì all'economia circolare, alla ecoinnovazione e norme contro l'obsolescenza programmata, una legge sui rifiuti zero e investimenti pubblici sulla mobilità sostenibile.
    IMPEGNO NUMERO <4> una legge sul conflitto di interessi e una riforma della RAI 
    L'Italia ha bisogno di una seria legge sul conflitto di interessi e serve una riforma della RAI ispirata al modello BBC inglese, se i cittadini pagano il canone hanno diritto ad una TV di qualità
    IMPEGNO NUMERO <5> dimezzare i tempi della Giustizia riformare il metodo di elezione del Consiglio Superiore della Magistratura 
    I cittadini e le imprese hanno bisogno di una giustizia efficace e veloce. Noi abbiamo pronta una riforma che porta al massimo a quattro anni i tempi per una sentenza definitiva.
    autonomia differenziata e riforma degli enti locali
    Va completato il processo di autonomia differenziata, richiesta dalle regioni Veneto, Lombardia, Emilia Romagna istituendo contemporaneamente i livelli essenziali di prestazione per tutte le altre regioni per garantire a tutti i cittadini stessi livelli di qualità dei servizi, ma anche avviato un serio piano di riorganizzazione degli enti locali abolendo gli enti inutili.
    IMPEGNO NUMERO <7> legalità, caccia ai grandi evasori, lotta alle mafie e traffici illeciti
    L’evasione fiscale costa agli italiani decine di miliardi di euro, è necessario intervenire per tutelare i cittadini onesti colpendo innanzitutto i grandi evasori con il carcere.
    Serve una maggior tracciabilità dei flussi finanziari ed un inasprimento delle pene per i reati finanziari per contrastare i traffici illeciti delle mafie.
    Serve un serio contrasto al fenomeno della immigrazione clandestina ed alla tratta degli esseri umani con politiche mirate dell'Unione Europea nei paesi di provenienza e transito, oltre alla modifica del regolamento di Dublino.
    IMPEGNO NUMERO <8> un piano straordinario di investimenti per il Sud
    Anche attraverso l’istituzione di una Banca Pubblica per gli investimenti che aiuti le imprese in tutta Italia e che si dedichi a colmare il divario territoriale del nostro paese.
    IMPEGNO NUMERO <9>  una riforma del sistema bancario 
    Che separi separi le banche di investimenti da banche commerciali. Se metto in banca i miei soldi voglio sapere se vengono investiti in economia reale o qualcuno li gioca in borsa.
    IMPEGNO NUMERO <10> tutela dei beni comuni
    La scuola pubblica è un bene comune, serve prima di tutto una legge contro le classi pollaio e che valorizzi la funzione dei docenti.
    L'acqua è un bene comune, bisogna approvare subito la legge sull'acqua pubblica.
    La nostra sanità va difesa spezzando il legame tra politica regionale e Sanità, valorizzando Il merito.
    Le nostre infrastrutture sono beni pubblici pagati dai cittadini e appartengono ai cittadini ed è per questo che va avviata la revisione delle concessioni autostradali.
    La cittadinanza digitale va riconosciuta ad ogni cittadino italiano dalla nascita per favorire l’accesso alla partecipazione democratica, all’informazione e per favorire la trasformazione tecnologica.


    Abbiamo specificato al Presidente della Repubblica che il voto è un'ipotesi che non ci intimorisce affatto, al contrario siamo stati noi a dire in passato e lo pensiamo tutt'ora che ogni qualvolta i cittadini possono esprimersi questa è sempre una vittoria della democrazia, ma il voto non può essere la fuga dalle promesse fatte di italiani.
    Noi abbiamo ancora tante da realizzare.
    L'esperienza di questi 14 mesi di governo ha segnato profondamente il Movimento 5 Stelle all'inizio di questa legislatura ci siamo impegnati ad avviare un'esperienza di governo che si basava sulla sottoscrizione di un contratto, sulla lealtà fra due forze politiche e sulla leale collaborazione tra esse.
    Questa leale collaborazione è stata ordinata dall'apertura unilaterali della crisi di governo e dalla presentazione di una mozione di sfiducia.
    Stare al governo come noto ha fatto perdere consensi al Movimento 5 Stelle ed è ovvio che per tutelare il Movimento 5 Stelle al momento la strada più conveniente per noi sarebbe quella di andare al voto, siamo stati tentati in questi giorni dal disimpegnare il Movimento 5 Stelle da qualsiasi altra esperienza di governo futura, così da evitare di sacrificare ulteriormente il nostro consenso. 
    Ma è anche vero che i cittadini ci hanno votato il 4 marzo del 2018 per cambiare l'Italia e non per cambiare il Movimento 5 Stelle, e penso anche che il coraggio non sia lì ti scappa, ma di chi prova fino alla fine a cambiare le cose, anche sbagliando, con spirito di sacrificio, senza mollare mai, provando a fare qualcosa per l'Italia per le future generazioni.
    Al Movimento 5 Stelle questo coraggio non è mai mancato, quello di agire per l'Italia e non per i propri interessi a costo anche di perdere consenso e lo abbiamo dimostrato.

    In queste ore sono state avviate tutte le interlocuzioni necessarie per individuare una maggioranza solida, al servizio dei cittadini, che voglia convergere sui punti che ho espresso poc'anzi. Noi non lasciamo la nave affondare, noi non lasciamo che a pagare questa crisi siano gli italiani. Perché l'Italia siamo tutti indistintamente dai colori politici e dagli interessi di parte, vi ringrazio.

    martedì 20 agosto 2019

    2019_08_20 Alla vigilia del discorso del Primo Ministro Conte del Governo uscito dalle elezioni politiche 2018

    L'attuale Ministro degli interni continua a propinare ai suoi polli le stesse manfrine:

    1. sono i 40 parlamentari di Renzi che temono di perdere le poltrone ma guarda a caso era Renzi ad avere proposto un referendum per RIDURRE LE POLTRONE, 
    2. loro sono "coerenti" infatti il contratto di governo non lo rispettano, 
    3. NOI arriveremo in fondo alla legislatura governeremo per CINQUE anni, infatti dopo 539 giorni di governo - meno 89 giorni di tempo perso a causa loro per la costituzione di questo governo - tolgono la spina e sfiduciano il loro esecutivo dopo cinque giorni da avergli dato la fiducia.

    L'unico che perderà la sua poltrona è LUI!
    I quanto ai ragazzoni che vogliono venire a farsi i muscoli o a spacciare in Italia si stanno buttando a mare rischiando la vita, per raggiungere a nuoto la terra italiana. ore 10:00 di martedì 20 agosto 2018

    A queste affermazioni piovono i commenti :
    punto 3 : spiegami solo perché OPEN ARMS abbia rifiutato Malta (15 gg fa) e la Spagna oggi ? Ribadisco, sei una persona intelligente, togli gli occhiali di partito.
    punto "in nome del Popolo Italiano"  seguono commenti:
    aa Essendo una democrazia, se parla nel nome della maggioranza, parla nome di tutti.
    mm NON E' e NON E' MAI STATO MAGGIORANZA!!! te lo sogni tu e i tuoi accoliti ma non è e non sarà spero mai così
    L'unico che può parlare in NOME DEL POPOLO ITALIANO se non lo sai è il PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, almeno per ora prima che vada al potere un nuovo dittatore
    ELEZIONI POLITICHE CAMERA 4 marzo 2018
    MOVIMENTO 5 STELLE 32,66%
    PARTITO DEMOCRATICO 18,72%
    LEGA 17,37%


    ELEZIONI POLITICHE SENATO 4 marzo 2018
    MOVIMENTO 5 STELLE 32,21%
    PARTITO DEMOCRATICO 19,12%
    LEGA 17,62%

    aa dal punto di vista strettamente elettorale riferito al 4 Marzo 2018, hai ragione, ma ad oggi i numeri stanno dalla sua parte. Per capirci, il PDR del PD non è stato eletto con i miei voti, ma essendo in democrazia, devo considerare che parla nel mio nome anche quando parla a nome del PD. In ultima analisi, ti ricordo che è stato il PD ad avere un governo DITTATORIALE avendolo portato avanti con il 26 % e un manipolo di voltagabbana, perseguendo esclusivamente il proprio interesse, svendendo sicurezza e sovranità. Governare con il favore di oltre il 50 % degli elettori è DEMOCRAZIA. Sei una persona intelligente, non farti accecare dal tifo.

    VA Quella persona, non mi rappresenta....

    governo DITTATORIALE : non esistono, ne esistono governicchi, chi li definisce così sono solo gli avversari politici, ogni governo politico, di scopo, tecnico ITALIANO è in carica secondo le regole della nostra Costituzione e delle Leggi vigenti.

    ad oggi i numeri stanno dalla sua parte: i sondaggi non sono contemplati dalla legge italiana devi aspettare le prossime elezioni

    ore 15... si fece buio sulla terra e Conte parlò


    Attenzione che in CALABRIA ostentare il Rosario significa mandare messaggi a persone che le istituzioni devono contrastare non sostenere. Forse per ignoranza non per intenzione.


    sabato 17 agosto 2019

    2019_08_15 Nadia Toffa una jena

    Scusate, non posso non trascriverlo:

    di Nadia Toffa
    UN ESEMPIO COME MOLTI 
    Se si potesse vedere il mio corpo oltre le apparenze  so che non riuscireste a riconoscere il mio volto, fa male in ogni secondo che respiro, ho dolore ovunque, il mio corpo fa male ed io non posso farci nulla, lui ha deciso di fare il suo corso senza di me!!!!! 
    Che mi stà succedendo??? voglio  vivere, essere libera di vivere come è  libera la mia anima, la mia mente e il mio corpo voglio vivere... respirare... gioire.... voglio abbracciare questa vita e goderne  di ogni singolo secondo come dono, ...... ma sono stanca, non ci riesco, devo riposare.... se riesco , il riposo è  diventato un traguardo da raggiungere ... ogni singolo  cm del mio corpo fa male, voglio reagire cerco di farlo ma poi ritorno sul mio letto!!! 
    Vedo  la vita in modo diverso, tutto mi è  diventato  banale.... potere soldi liti invidie desideri  stupidi .... ahhhhh se questa umanità  capisse la vita che è un dono  e quanto darei per viverla senza  questi dolori,senza la malattia !!!!! 
    Perché  si passa una vita intera a rovinarla  rincorrendo obiettivi  terreni ??? quando il vero obiettivo è  la vita in sé?!?!?
    Inizio a dialogare con Dio, Signore mio, che sarà di me? della mia vita? della mia famiglia? ... 
    In quei momenti  mi rendo conto che nulla è mio ... mi era solo in prestito.. .. mi aggrappo a Dio, inizio a vedere la vita dall'alto al basso .... mi affido  completamente  nelle braccia di Dio ... mi rendo conto che era li ...il mio  posto dal mio primo respiro!!!!! 
     Alla fine ciò che conta è come l'hai affrontata questa vita.Contano gli esempi dati, i ricordi che lasci,gli affetti curati, i legami creati...conta
    l' impronta che lasci su questa terra. 
    RINGRAZI CHI TI HA DONATO UN SORRISO E PERDONI CHI TI HA DATO  ALTRO ... 
     ❤ ❤

    mercoledì 14 agosto 2019

    La vita è sogno? Un pensiero sulla realtà della vita e la fuga dalla morte

    Calderon de La Barca
    LA VITA È SOGNO
    E' la storia di un Re mentecatto che crede ad una profezia per la quale il figlio lo scalzerà dal trono una volta cresciuto, per cui lo imprigiona per tutta la vita, sino a quando, preso dal dubbio che la profezia sia falsa, con uno stratagemma, fa addormentare il figlio e lo risveglia vestito da Re nella reggia per metterlo alla prova.
    Ma Sigismondo (questo il nome del figlio) si dimostra feroce, vittima come è stato di una vita in prigionia, allora il padre lo fa rimettere nella torre in prigione, ma il popolo che ne ha appreso l'esistenza lo reclama come Re.

    SIGISMONDO
    Sempre in balìa della sorte!
    Ma da quando ho imparato
    che tutta la vita è sogno,
    via da me, ombre, che prive
    in realtà di corpo e voce,
    corpo e voce simulate
    per i miei sensi spenti

    Alla fine Sigismondo lo diventerà e sarà migliore dello stesso padre.

    SIGISMONDO
    Destino, andiamo a regnare:
    e non svegliarmi, se dormo;
    e s'è realtà, tiemmi sveglio.
    Ma, sia realtà o sogno,
    bene operare mi preme.

    BASILIO
    Contro il destino v'è poco riparo
    e molto rischio v'è contro i presagi;
    se una cosa s'avvera opporsi è vano
    ché più la si sfugge più s'asseconda.
    Fatale e dura legge! Immenso orrore!
    Chi al rischio vuol sottrarsi gli va incontro:
    la mia stessa cautela m'ha sconfitto
    e la mia patria io stesso ho distrutto.

    In questa storia c'è un personaggio popolare Clarino, che è presente in moltissime scene, il suo nome è un ossimoro, in quato Clarino che sà non può parlare e proprio per il suo sapere subisce la prigionia come Sigismondo.

    CLARINO, buffo
    io sto morendo di fame
    e nessuno più mi bada,
    sebbene io sia Clarino
    e se il Clarino ha fiato
    può tanti fatti cantare ...
    e può darsi che se scappo
    via di mano al silenzio
    sentirete il ritornello:
    non c'è voce più sonora
    quanto un Clarino all'aurora.

    Quando a battaglia infuria Clarino cercherà un nascondiglio ma alla morte non ci si può sottrarre.

    [Scena dodicesima]
    Rulli di tamburi e soldati in marcia. Clarino e Sigismondo, vestito di pelli.

    CLARINO
    Evviva per l'uno e per l'altra!
    E vivano a loro gusto:
    poco o niente m'interessa,
    mi basta poter campare;
    e per tenermi lontano
    da tutto questo trambusto,
    agirò come Nerone,
    che di nulla s'impicciava.
    Ma d'una cosa mi voglio
    impicciare: di me stesso;
    così qui ben acquattato,
    mi vedrò tutta la festa.

    Il posto tra queste rocce
    è sicuro ed è nascosto:
    non mi troverà la morte
    - e ad essa faccio le corna.
    Si nasconde.

    [Scena tredicesima]
    Si ode uno sparo. Clarino, ferito, cade a terra nel punto in cui si trovava.

    CLARINO
    Aiuto!

    ASTOLFO
    Chi può essere
    quest'infelice soldato
    che ai nostri piedi è caduto
    tutto bagnato di sangue?

    CLARINO
    Sono un uomo sventurato,
    che per volermi guardare
    dalla morte l'ho cercata;
    per fuggirla, l'ho incontrata.
    Poiché in terra non esiste
    luogo segreto alla morte.
    Da cui chiaro si deduce
    che chi ne scansa le grinfie
    più immerso vi si ritrova.
    Per questo, tornate in fretta
    alla lotta sanguinosa;
    ché tra le armi ed il fuoco
    c'è maggiore sicurezza
    che nel rifugio più occulto;
    e non v'è strada protetta
    dalla forza del destino,
    dall'inclemenza del fato.
    E se provate a scampare
    dalla morte con la fuga,
    la morte arriva, badate,
    quando Dio l'ha decretato.
    Cade dietro le quinte.

    HTTP://COPIONI.CORRIERESPETTACOLO.IT

    Sulla Vita e Sulla Morte: Le Parole Giuste Dal Cardinale Carlo Maria Martini
    Michelangelo Buonarroti un pensiero sul senso della vita

    27/02/2009, 23:34 mm->fb

    (SIGISMONDO)
    Mio padre, che è qui presente, per sottrarsi alla crudeltà della mia indole, fece di me un bruto, una belva umana a tal punto che quand’anche fossi nato docile, un simile genere di vita sarebbe bastato a rendere feroci i miei costumi. Strano modo di evitare il peggio.
    Se a un uomo si dicesse: “una belva umana ti ucciderà” credete che sarebbe un buon rimedio risvegliarla, se stesse dormendo?
    Così è accaduto a mio padre come a colui che ridesta una belva perchè lo minaccia...
    La fortuna non si vince con l’ingiustizia e la vendetta; così la si irrita di più.
    Se si vuole vincere la propria sorte, si devono usare saggezza e moderazione.
    Rialzati signore, dammi la mano; ora che il cielo ti apre gli occhi sull’errore che hai commesso tentando  di vincerlo.

    (CLARINO)
    Perché poi ti parlo,  non lo so. Tu non mi rispondi. Io ti ragguaglio ben bene sulla guerra e sembra che  a te non interessi affatto. E pensare che ieri, e non nei miei pensieri, il loro re volevano che io fossi. Venivano per Sigismondo, a liberarlo, e  presero le lucciole per i fiaschi. Ma io ci ho tenuto ed ho chiarito tutto.
    Con uno che non fa sognare, meglio non averci  niente a che fare!
    Sia come sia, ti stavo raccontando: dal posto che mi sono scelto, ben protetto dalle rocce, vedo tutta la battaglia. Le legnate che ha preso il re! Sta ancora scappando. E con lui Astolfo e quel Clotaldo... battuti, dispersi... e Sigismondo a dargli addosso. Poi, incredibile, mi devo essere addormentato sul più bello. E ho sognato. Qui si fa un gran parlare di sogni e anche i Clarini a volte sognano...